La tutela dell’Ambiente entra in Costituzione

“La tutela dell'ambiente diventa principio costituzionale. La difesa del pianeta diventa la premessa alla piena realizzazione della persona. L'uomo, anche nella nostra Carta, riconosce che sono necessari limiti alla propria azione, pena la catastrofe. Poche lettere cambiano la gerarchia dei beni da tutelare.

La tutela dell’Ambiente entra in Costituzione, la Camera approva definitivamente con 468 voti.


L’8 febbraio una data storica per il nostro Paese. Il Senato aveva approvato con la maggioranza dei due terzi lo scorso 3 novembre, pertanto entra subito in vigore e non è sottoponibile a referendum. Passa quindi la proposta di legge che modifica in tal senso gli articoli 9 e 41 della Carta.
“La tutela dell’ambiente diventa principio costituzionale. La difesa del pianeta diventa la premessa alla piena realizzazione della persona. L’uomo, anche nella nostra Carta, riconosce che sono necessari limiti alla propria azione, pena la catastrofe. Poche lettere cambiano la gerarchia dei beni da tutelare. Un fatto importante, molto importante. Non un vincolo ma una condizione ed insieme un obbiettivo per la vita sociale ed economica”. Così Andrea Orlando, ministro del Lavoro, commenta sui social l’ok definitivo alla riforma della Costituzione.

Noi come Associazione 7+1 OttavoColle la cui “mission” si fonda proprio sulla ecosostenibilità faremo la nostra parte.

Altri Articoli

Articoli

Economia ed Etica

Vincenzo TangorraEconomia ed Etica(Marcianum Press, 2023) Interverranno:Grazia Labate, docente di Economia alla York University, InghilterraTeresa

Leggi articolo »